Fuori Abbonamento

Stivalaccio Teatro

LA TRILOGIA DEI COMMEDIANTI

LA LUNGA NOTTE DI STIVALACCIO TEATRO

ore 18.30 DON CHISCIOTTE, Tragicommedia dell’arte
ore 20.30 ROMEO E GIULIETTA, L’amore è saltimbanco
ore 23.00 IL MALATO IMMAGINARIO, L’ultimo viaggio

La chiusura della stagione è affidata a una delle compagnie più eclettiche e innovative del panorama nazionale: la venetissima Stivalaccio Teatro porterà a Schio un evento unico, una lunga notte durante la quale verrà proposta l’intera trilogia dei commedianti (Don Chisciotte – tragicommedia dell’arte, Romeo e Giulietta – l’Amore è saltimbanco e il nuovissimo Malato Immaginario – l’ultimo viaggio). La Trilogia dei Commedianti, in cui il teatro popolare si mescola alla commedia dell’arte, al gioco farsesco e all’improvvisazione più pura, è ispirata al testo di Luigi Rasi I Comici Italiani, una raccolta di biografie di due comici realmente esistiti nel Sedicesimo secolo: Giulio Pasquati e Girolamo Salimbeni. Nel primo capitolo della trilogia i due protagonisti scampano all’Inquisitore Veneziano interpretando il personaggio che ha fatto dell’utopia lo stendardo più alto da sventolare in battaglia: Don Chisciotte. Il secondo capitolo è dedicato a Romeo e Giulietta: i due comici si trovano a dover recitare, incaricati dal Doge, la più famosa tragedia di Shakespeare e Salimbeni, di nascosto dal collega, assolda Veronica Franco nel ruolo di Giulietta. Il Principe assiste all’intera prova dello spettacolo e decide di averli con sé a Parigi per farli recitare a corte. Anche questa volta l’ultima scena del secondo capitolo introduce il successivo: l’arrivo della compagnia (con un sostanziale e bizzarro salto temporale) in Francia e l’incontro con Molière, grande estimatore dei Comici.

L’ultimo capitolo della trilogia è già un commiato ma in quel linguaggio della maschera italiana che fa sempre del pianto uno sberleffo