21Musica

Paolo Fresu

TEMPO DI CHET
La versione di Chet Baker

testo Leo Muscato e Laura Perini
regia Leo Muscato
musiche originali Paolo Fresu
tromba Paolo Fresu
piano Dino Rubino
contrabbasso Marco Bardoscia
e con Alessandro Averone, Rufin Doh, Simone Luglio, Debora Mancini, Daniele Marmi,Graziano Piazza, Mauro Parrinello, Laura Pozone
scene Andrea Belli
costumi Silvia Aymonino
luci Alessandro Verazzi

Un jazz club: l’assolo straziante di un trombettista fa esplodere applausi scroscianti che ben presto si trasformano in qualcosa che assomiglia a un ricordo, o a un sogno. Appare un uomo con la testa riversa sul bancone del bar: è Chet Baker, uno dei miti musicali più discussi del ‘900, il grido più struggente del XX secolo. Lo spettacolo racconta di un uomo e del suo incredibile e incontenibile talento e dell’epoca che ha attraversato, Chet Baker rivive grazie alla musica di Paolo Fresu e a un cast di otto attori in uno spettacolo scritto da Leo Muscato e Laura Perini. La versione di Chet Baker è uno spettacolo quanto mai poetico: una narrazione contemporanea che attraverso un linguaggio diretto unisce recitazione, musica e immagini in un continuo sfalsamento di piani temporali. Una fusione e sovrapposizione tra scrittura drammaturgica e partitura musicale che crea un unico flusso organico di parole, immagini e musica per rievocare lo stile lirico e intimista di questo jazzista tanto maledetto quanto leggendario. La regia di Leo Muscato modulerà l’incessante oscillare tra passato e presente, che farà affiorare fatti ed episodi disseminati lungo l’arco dell’esistenza di Chet Baker, da quando bambino suo padre gli regalò la prima tromba, fino al momento prima di volare giù dalla finestra di un albergo di Amsterdam.
Un omaggio intenso e appassionato.