Prosa

Laura Marinoni, Gioele Dix

CITA A CIEGAS
(Confidenze fatali)

di Mario Diament
traduzione, adattamento e regia Andrée Ruth Shammah
con Gioele Dix, Laura Marinoni, Elia Schilton, Sara Bertelà, Roberta Lanave
scena Gianmaurizio Fercioni
musiche Michele Tadini
luci Camilla Piccioni
costumi Nicoletta Ceccolini
produzione Teatro Franco Parenti e Fondazione Teatro della Toscana

In scena un formidabile cast di attori, Gioele Dix, Laura Marinoni, Elia Schilton, Sara Bertelà e Roberta Lanave, per un thriller appassionante, un avvincente intreccio di incontri apparentemente casuali dove violenza e inquietudine serpeggiano dentro rapporti… chiamiamoli d’amore. La storia inizia con un uomo cieco seduto su una panchina di un parco a Buenos Aires. È un famoso scrittore e filosofo – chiaramente ispirato all’autore argentino Jorge Luis Borges – che era solito godersi l’aria mattutina. Quella mattina, la sua meditazione viene interrotta da un uomo e, da qui, hanno inizio una serie di incontri e di dialoghi, che svelano legami tra i personaggi sempre più inquietanti, misteriosi e a tratti inaspettatamente divertenti. «In questa pièce rigorosa recitata benissimo da tutti gli attori, armonizzata da scenografia e luci intelligenti quanto e secondo la regia, anche se tutto l’insieme funziona, l’irruzione di Laura Marinoni, è il colpo di fulmine dello spettacolo. Che la mette in campo al momento esatto: lei è la scossa che elettrizza e anima la storia, già scorrente e recitata con lucida profondità […] Bravissimo Gioele Dix con gli occhi fissi del cieco e la sua capacità arcaicamente scrutante e veggente […] Merito della regia di Andrée Ruth Shammah avere tenuto teso il filo di tutto» (Roberto Mussapi – Avvenire).